Home           Catalogo           Novità           Distribuzione           Proposte Editoriali           Rassegna stampa
  CERCA  

 
newsletter

Inserisci la tua email per ricevere gratuitamente la nostra e-newsletter.


LE COLLANE
N. Tesla | Le mie invenzioni

 
Autore     Nikola Tesla
Collana     La Mala Parte
Genere     Saggistica
 
Codice 978-88-96665-55-8
Prezzo 12 €
Pagine 128
Anno 2012

 
border=



     
Tesla è considerato uno dei più importanti inventori della storia.
Le mie invenzioni (1921) è la sola autobiografia del geniale scienziato serbo, uscita a puntate in America su una rivista specializzata nel 1921, nella quale Tesla ripercorre tutta la sua incredibile vita e le sue invenzioni più famose. Dall’infanzia nel piccolo paesino di Smiljan alla consacrazione come inventore in America, passando dal tormentato rapporto con Edison, prima datore di lavoro e poi rivale.
Tesla è conosciuto soprattutto per il suo rivoluzionario contributo nel campo dell’elettromagnetismo: i suoi brevetti e il suo lavoro teorico sono alla base del moderno sistema elettrico, e i motori a corrente alternata sono una sua invenzione, con i quali ha contribuito alla nascita della seconda rivoluzione industriale.
Nel 1943 una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti gli attribuì la precedenza rispetto a Marconi di alcuni brevetti, compreso quello di un oggetto dal funzionamento identico alla radio.

Da sempre è una figura ammantata di mistero: non era interessato ad arricchirsi con le sue invenzioni, lavorava solo per il progresso dell’umanità e lo sviluppo dell’uomo. Molti suoi brevetti e prototipi riguardano soprattutto la ricerca di una energia pulita, gratuita e illimitata, oltre alla possibilità di comunicare senza fili. Tesla riuscì a trovare la strada per questa energia pulita e per tutti grazie al celebre Trasmettitore di ingrandimento, basato sulla Bobina di Tesla, in grado di convogliare e sfruttare l’energia che è naturalmente presente nell’atmosfera: un’energia illimitata, senza fili e alla portata di tutti.
Dopo questa scoperta il suo più grande finanziatore, Westinghouse, lo abbandonò, e il laboratorio di Tesla in Colorado fu fatto chiudere dal Governo americano. Venne poi allontanato dalla comunità scientifica.
Il mistero avvolge anche la sua morte, avvenuta in una camera d’albergo di New York, dove Tesla, ormai poverissimo, aveva scelto di rifugiarsi per continuare a condurre da solo i suoi esperimenti.


Piano B edizioni s.r.l - Via Bologna 459/q - 59100 Prato - Tel: 0574/070118 - P.IVA 02057070997